Focusing e bodytelling
Inserisci sottotitolo qui

focusing

"La natura della sensibilità mitica si trova nella nostra capacità di meravigliarci e di leggere il movimento dello spirito nel mondo tangibile" James Hollis, Mythologems - Incarnation of the Invisible World


Il Focusing nasce dall'intuizione di Eugene Gendlin, filosofo e psicoterapeuta statunitense, negli anni Sessanta/Settanta del secolo scorso.
L'attenzione del Focusing si rivolge all'interno, alla scoperta di quelli che Gendlin ha chiamato "felt sense", ovvero sensazioni sentite dotate di significato, in relazione a dei vissuti specifici (lavoro, relazioni, famiglia...)
Accogliendole, imparando a stare con loro senza giudizio e in totale presenza, queste sensazioni si trasformano, fornendoci informazioni essenziali sul momento particolare di vita che stiamo vivendo e aiutandoci a trovare soluzioni creative.
Il focusing può essere imparato per sè stessi, è semplice ma di grande efficacia, è come un amico di vecchia data che ci viene incontro, ma può essere integrato ad altre tecniche o diventare uno strumento terapeutico autonomo.
In particolare, il Focusing si abbina efficacemente alla Psicoterapia, al Craniosacrale, all'Osteopatia, al Counseling, alle Artiterapie, a tutti i lavori di consapevolezza corporea e crescita individuale e personale.

CREDITI FORMATIVI PER PERCORSO DI NATUROPATIA: 115
Costo: € 1820,00
Verrà rilasciato un ATTESTATO DI FREQUENZA a fine corso. E' possibile richiedere un ATTESTATO DI FORMAZIONE, per gli usi consentiti dalla legge, previo superamento di un test finale.
Durata del corso: 7 week-end (orario 9.30-17.30). Nei primi tre si impara a focalizzare per sè stessi e con un compagno. Il quarto è specifico per coltivare lo stato di presenza. Gli ultimi tre servono per portare il Focusing nella propria professione o per utilizzarlo come tecnica esclusiva nelle sessioni di lavoro.

PROGRAMMA COMPLETO
Primo weekend

  • Meditazione
  • La storia del Focusing
  • La filosofia dell'Implicito
  • Il felt sense e Il felt shift
  • Fare spazio
  • Esercitazione pratica: scambi/disegnare il proprio felt sense

Secondo weekend

  • Meditazione
  • Modelli di lavoro: differenza tra Gendlin e Ann Weiser (Inner relationship Focusing)
  • Il processo: cosa accade durante una focalizzazione
  • I passaggi fondamentali (i 6 passi)
  • L'importanza del compagno
  • Esercitazione pratica: scambi/narrare il proprio felt sense

Terzo weekend

  • Meditazione
  • Nel mondo del Sè
  • Il Sè in presenza
  • La disidentificazione
  • Avere fiducia nel movimento interiore
  • Esercitazione pratica: scambi/trovare un simbolo per il proprio felt sense

Quarto weekend

  • Meditazione
  • Lavoro sulla Presenza: spazio interno e spazio intorno
  • La Mindfulness nel Focusing
  • L'importanza del campo relazionale: negoziare i confini
  • Esercitazione pratica: sintonizzazione in movimento/scambi

Quinto weekend

  • Meditazione
  • Gli ostacoli: imparare a trasformarli
  • Condurre una focalizzazione: primi passi
  • L'arte del porre domande
  • Esercitazione pratica: scambi

Sesto weekend

  • Meditazione
  • Discussione di alcuni casi
  • Esercitazioni pratiche con clienti dal vivo

Settimo weekend

  • Meditazione
  • Esercitazioni pratiche con clienti dal vivo
  • Test scritto di valutazione
  • Discussione e osservazioni in merito

Bibliografia consigliata
Eugene Gendlin, Focusing - interrogare il corpo per cambiare la psiche, Astrolabio
Eugene Gendlin, Il Focusing in Psicoterapia, Astrolabio
Ann Weiser Cornell, Focusing - Il potere della focalizzazione nella vita e nella pratica quotidiana, edizioni Crisalide
Peter A. Campbell e Edwin M. McMahon, Biospiritualità- La focalizzazione come via di crescita interiore, edizioni Crisalide

Conduce CRISTINA FERINA

bodytelling


Un modo nuovo per entrare in relazione con dinamiche vecchie che vengono elaborate e "lasciate andare" con tecniche corporee, creative, simbolo immaginali e narrative per diventare... risorse pronte all'uso.
COME SI SVOLGE? I passi del lavoro sono cinque.Nei primi tre entri in una relazione fisica con la situazione.Gli ultimi due sono di elaborazione simbolo-immaginale e narrativa.
  1. OSSERVARE: scegli un tema della tua vita e lo osservi (lavoro, relazioni personali...)
  2. SENTIRE: "trasferisci" il tema nel corpo per sentire dove risuona, individuando le parti che ne sono più influenzate
  3. COMPRENDERE: operi un'ulteriore distinzione tra le parti del corpo più forti e quelle più deboli, in relazione all'evento contemplato
  4. PERFEZIONARE: traduci le esperienze corporee in Simboli ed Archetipi attraverso l'Approccio Immaginale.
  5. INTEGRARE: è la fase di elaborazione narrativa nella quale i Simboli e gli Archetipi diventano i protagonisti della tua storia personale.
Puoi procedere con una narrazione a voce oppure puoi elaborare un testo scritto, disegnare o utilizzare il corpo assumendo delle posture che richiamano la tua sensibilità in base a quello che emerso nei passi precedenti.Ciò che porti via con te, alla fine dei due giorni, è la sintesi di un'esperienza integrata: fisica, emotiva, narrativa più una chiave, il simbolo, per elaborare situazioni anche piuttosto complesse perchè parla direttamente alla tua parte inconscia, ripara, unisce, è terapeutico.In tutto questo, ti guido io.
Costo del workshop: 260 euroOrario: 9,30-17,30/18,00 con pausa pranzo
CREDITI FORMATIVI PER PERCORSO NATUROPATIA: 16 Conduce CRISTINA FERINA